HOME - CHI SIAMO - MISSION - COLLABORAZIONI -PROGETTI - LABORATORI - EVENTI -CONTRIBUISCI AL NOSTRO SOGNO - CONTATTI

REALIZZATI PRESSO OSPEDALI E CASE DI ACCOGLIENZA PER FAMIGLIE

REALIZZATI SUL TERRITORIO

 

BENESSERE IN GIOCO

"BENESSERE IN GIOCO"  si occupa dei "bisogni complessi di bambini speciali". Gli educatori professionali dell' associazione, appositamente formati, realizzano interventi di tipo ludico educativo che, attraverso il gioco come spazio di condivisione per tutto il nucleo familiare, si prendono "cura"  del benessere psicologico, emotivo e sociale dei bambini presso le U.O di Ematologia, Oncologia e Trapianto di midollo dell' Istituto Gaslini e delle loro famiglie.

Le attivita' proposte, artistico-espressive, di manipolazione, di costruzione, di creazione,  di narrazione sono sempre modulate nel rispetto delle condizioni cliniche dei bambini e con l' attenzione a promuovere la libera espressione di sé e il piacere di poter fare, con l'obiettivo di realizzare uno "spazio", fisico e mentale per poter esprimere e soddisfare i propri bisogni fondamentali, recuperare la propria autonomia progettuale, dare forma e colore ai pensieri ed alle emozioni, comunicare attraverso uno scambio relazionale e con il coinvolgimento di tutti i sensi. I materiali utilizzati sono: carta, cartoncino, materiale vario di cancelleria e plastico, disinfettato ad ogni utilizzo.

Oltre agli interventi nei reparti, "BENESSERE IN GIOCO"  prevede anche la realizzazione di:

- progetti educativi individualizzati con le famiglie. L'educatore lavora presso l'abitazione del bambino, a cadenza regolare, per un periodo di tempo che viene concordato con la famiglia. Il Progetto Educativo, personalizzato sulla base delle esigenze specifiche e verificato periodicamente, é elaborato con la partecipazione dell'educatore, della famiglia, della coordinatrice pedagogica de Il Sogno di Tommi e della psicologa di reparto; 

- laboratori ludico educativi nelle case di accoglienza dove risiedono le famiglie e i bambini che provengono da fuori Genova e da fuori Italia, ospitati da A.B.E.O. Liguria durante i periodi di cura, talvolta anche molto lunghi.

Nell'anno 2017 sono stati effettuati cinque interventi a settimana, di due/tre ore,  nella stagione invernale e sei in estate nelle U.O. di Ematologia, Oncologia e Trapianto di midollo; un intervento di tre ore a settimana in DH di emato-oncologia in estate, in concomitanza con la pausa estiva della Scuola in Ospedale.

I laboratori ludico educativi realizzati sono stati:

400  presso l'U.O. di Ematologia; in parte individuali nelle camere (8 camere), in parte in sala giochi, con i bambini che hanno la possibilità di uscire dalla propria stanza.

550 presso l'U.O. di Oncologia, quasi tutti individuali nelle camere (9 camere).

676 presso l'U.O. di Trapianto di midollo individuali (6 camere).

12 presso il DH di emato-oncologia nella sala giochi.

60 presso le case di accoglienza di A.B.E.O. che ospitano le famiglie che provengono da fuori Genova e da fuori Italia.

Sono stati inoltre realizzati n. 8 progetti educativi individualizzati domiciliari, di cui alcuni in corso, per un totale di 280 interventi.

Ogni intervento impegna una o due educatrici.

Gli interventi degli educatori richiedono una progettazione accurata ed un costante processo di ridefinizione in itinere, in considerazione del fatto che le condizioni psicofisiche dei bambini malati mutano frequentemente,  rapidamente e spesso coprono un lungo periodo (spesso superiore all'anno).

Per questo, al fine di garantire un'offerta educativa elevata, l'equipe educativa de Il Sogno di Tommi, formata da educatori professionali e opportunamente formati, é coordinata da una pedagogista e si riunisce periodicamente per auto formazione e percorsi di formazione. E' inoltre impegnata in un percorso di supervisione psicologica.

Tutte le attivita' di "BENESSERE IN GIOCO" sono realizzate a titolo gratuito e finanziate tramite donazioni di privati e aziende e fondi provenienti da bandi cui l'associazione partecipa.

 

LABORATORI PER ESPLORATORI CURIOSI

Questi "percorsi esperienziali" sono dedicati ai bambini che devono affrontare lunghi periodi di cura presso l´ospedale Gaslini e sono ospitati, con le loro famiglie,  nei centri di accoglienza perché provenienti da fuori regione e dall´estero. Gli interventi, a cadenza settimanale, coinvolgono bambini e familiari; le educatrici propongono ogni volta uno stimolo diverso, l´arte, la musica, gli animali, le tradizioni, i giochi ecc. accompagnando piccoli e grandi a giocare con i colori (pennarelli, acquarelli, colori a dita ecc.), con i suoni, con la propria voce e con il proprio corpo per esplorare, sperimentare, costruire e condividere emozioni e pensieri in un clima accogliente e non giudicante! I "percorsi esperienziali" includono anche uscite e gite a tema, "liberamente guidate" che costituiscono una parte importante dell´esperienza!

Tutti gli interventi sono realizzati a titolo gratuito e il progetto è finanziato tramite donazioni di privati e aziende e fondi provenienti da bandi cui l'associazione partecipa.

 

FESTEGGIAMO CON TE

E´ un progetto in collaborazione con Abeo e Fondo Tumori e leucemie dei Bambini, dedicato ai compleanni dei bambini ricoverati nelle U.O. di Ematologia, Oncologia, Trapianti dell´ospedale Gaslini.  Le educatrici de Il Sogno di Tommi organizzano l´ animazione con proposte giocose e creative, personalizzate in base ai gusti del bambino e condivise con la famiglia. Tutte le attività sono adeguate alle condizioni cliniche dei bambini, stimolano la fantasia e permettono ai bambini e ai loro famigliari di costruire insieme un´occasione gioiosa.

Tutti gli interventi sono realizzati a titolo gratuito e il progetto è finanziato tramite donazioni di privati e aziende e fondi provenienti da bandi cui l'associazione partecipa.

 

GUSTOSAMENTE. SAPORI, PROFUMI E COLORI DELLE NOSTRE CUCINE

Uno spazio dedicato ai genitori in assistenza ai bambini nei reparti:  mamme, papà e non solo, anche nonni, zie e zii che condividono le loro ricette più amate! L'intento è di realizzare un vero e proprio ricettario di piatti provenienti da tutto il mondo "conditi" con aneddoti, curiosità e note personali.

 

LO SCRIGNO DELLE STORIE

Laboratorio di narrazione creativa che si sviluppa attraverso una serie di letture ad alta voce e successivi momenti di gioco narrativo e di composizione di testi, in cui le bambine e i bambini hanno modo di sviluppare storie di fantasia e di rappresentare ed elaborare la realtà e le emozioni in forma letteraria, attraverso percorsi creativi, metaforici, verbali e non verbali, fiaba/racconto, musica/testo di canzone, scrittura creativa.

L'obiettivo del progetto è quello di creare uno strumento che consenta al bambino e all'adolescente di raccontarsi e di raccontare le sue emozioni, di dare significato all'esperienza che sta affrontando e di integrarla nella sua storia di vita, attraverso la sua ricostruzione narrativa: le emozioni che sta provando, le sue paure, ma anche le sue capacità di resilienza, gli elementi che lo collegano alla sua storia di vita passata, per poter pensare a ciò che desidererebbe fare immaginando il futuro.

Il progetto, per gli aspetti espressivo-narrativi, si avvale di un percorso di formazione e di supervisione con lo scrittore per l'infanzia Anselmo Roveda, in seguito al quale gli educatori proporranno attività ludico-laboratoriali e giochi-esercizi, sia individuali sia collettivi.

Le attività avranno tra gli obiettivi: giocare con la fantasia; leggere la realtà con i segni e le sue emozioni; creare una storia ovvero acquisire la capacità di raccontare e raccontarsi; condividere una narrazione sviluppando creatività e partecipazione. 

Il progetto prevede la realizzazione di incontri a cadenza settimanale, ed è previsto anche un percorso per i fratelli e le sorelle dei bimbi in cura all'ospedale Gaslini che, a loro volta, vivono una condizione di separazione, di ansia, di interruzione delle routine quotidiana e del conosciuto e sperimentano emozioni e preoccupazioni che sono spesso molto intense.

Il progetto è sostenuto, per l'anno 2018, dalla Chiesa Valdese 

ed è realizzato in collaborazione con Abeo Liguria Onlus e A.ge. Genova Genitori.

 

MI SENTO VOLARE QUANDO...

Percorsi espressivi e artistici, laboratori di teatroterapia e arteterapia dedicati a minori con disabilità e con disagio dovuto a malattia e lunga ospedalizzazione.

Creatività ed espressione sono le funzioni fondamentali che questo tipo di interventi intendono potenziare. Riscoprire le proprie potenzialità creative permette, da un lato, di ampliare il campo di azione personale, e dall'altro di sperimentare un'attività ludica e soddisfacente sul piano del benessere personale. 


- Interventi di teatro terapia

L'esperienza teatrale, vista nella dimensione protetta ed accogliente del laboratorio e pensata in relazione alle reali esigenze dei ragazzi con disabilità o in situazione di sofferenza emotiva, ai loro interessi ed alle loro capacità, rappresenta uno stimolo fondamentale all'espressione della creatività personale, alla scoperta di sè e all'interazione cooperativa con gli altri.

L'attività ludico motoria, impegnando canali differenziati, permette il raggiungimento di una esperienza fisica capace di esplorare e potenziare le capacità espressive e di comunicazione.

- Interventi di arte terapia
 L’arteterapia è un trattamento terapeutico che utilizza l'espressione artistica con un duplice scopo: riabilitativo e terapeutico.  L’espressione di tutte quelle emozioni difficili da verbalizzare attraverso il segno sul foglio, che è sempre collegato a un  movimento corporeo, migliora la qualità della vita attraverso una riscoperta del corpo. A quel punto una pulsione distruttiva può  diventare costruttiva attraverso un modo nuovo di stare nello spazio. Lo scopo dell’arte è quello di creare un oggetto  simbolico  in grado di contenere e comunicare un’idea. Tramite l'incoraggiamento di un'immagine più positiva di se può essere  spezzata  l'iterazione del sintomo, fornendo nuove prospettive anche sul piano dell'elaborazione verbale. 


- Interventi ludico educativi.

Le attività saranno realizzate con piccoli gruppi e, in casi particolari, con progetti individualizzati e personalizzati. Attraverso una metodologia ludico educativa, che scoraggia l'aspetto prestazionale a favore della libera espressione di sè e del piacere di poter fare, utilizzando anche alcune tecniche precedentemente descritte, gli educatori stimolano un importante processo di continuità e di integrazione dell'esperienza che ostacola la parcellizzazione e la frammentazione dell'esperienza di sè e, attraverso il gioco, facilita i processi di elaborazione e sollecita l'attivazione delle risorse presenti.

I laboratoridi arteterapia, teatroterapia e gli interventi ludico educativi saranno realizzati tutte le settimane presso la Tana degli Orsetti di via Redipuglia 24, a Casa Noce in salita Superiore della Noce 27 e presso il Centrino di Via Lagustena 47 messe a disposizione dal Municipio VIII Medio Levante, e presso le strutture di accoglienza di Cilla e di altre associazioni che ne facciano richiesta.

Il progetto è sostenuto, per l'anno 2018, da Fondazione Carige ed è realizzato con la collaborazione di: Agnese Marchitto , arteterapeuta - Fiorella Colombo esperta di teatro corporeo, attrice - Giuseppe Pellegrini educatore, attore, teatroterapeuta - La Band degli Orsi - Cilla - Municipio Medio Levante - Don Orione (Boggiano Pico) - Radio Tra leNote - Associazione Glamour e con il sostegno esterno dell'istituto Gaslini.

  Scarica il volantino: FRONTE --  RETRO

 

IL SOGNALIBRO

Si tratta di un laboratorio di gioco, lettura e colori proposto presso i Centri Famiglia sul territorio, nelle scuole dell´infanzia, primarie e nei nidi. Durante la bella stagione diventa itinerante presso alcuni giardini pubblici di Genova.

I  bambini esplorano con le educatrici e gli adulti di riferimento l´oggetto libro,  prendendovi confidenza.  Attraverso la lettura partecipata, che utilizza diversi canali, parole, immagini, suoni bambini ed adulti insieme sperimentano l´ ascolto attivo l´interesse, la curiosità e l´immaginazione, condividendo e scambiando sensazioni ed emozioni in una dimensione di gioco e di libera espressione di sé.  L´attività successiva permette uno spazio alla creatività:  pennarelli, tempere, fogli, colla, forbici e materiale di riciclo vario sono a completa disposizione dei bambini che possono così dare forma e colore alle emozioni e ai sogni.

 

IL GIOCO TEATRO

Cicli laboratoriali per bambini di diverse fasce di età dove scoprire ed esplorare la voce, il corpo, il gesto, il ritmo, lo spazio...  in modo nuovo e creativo. Seguite la nostra sezione EVENTI  per essere aggiornati sui laboratori in corso. 

SOGNOCITTA´

Il progetto si è svolto in collaborazione con il Municipio Centro Est, il Municipio IX Levante e il Centro Bambini e Famiglia Levante presso diversi giardini pubblici indicati dai municipi stessi. L´obiettivo, perseguito e raggiunto con soddisfazione, è coinvolgere i bambini e le loro famiglie nell´elaborazione di proposte, idee e suggestioni personali per il proprio quartiere, con particolare attenzione ai temi della cooperazione, della cittadinanza attiva e del binomio diritti-responsabilità, proponendo le attività direttamente sul territorio.

Attraverso la visione critica di diverse tipologie di quartieri, i bambini hanno esplorato le loro personali visioni e immaginazioni e le hanno realizzate nella costruzione di "plastici" rappresentanti il loro "Quartiere ideale" con case, elementi urbani, zone verdi, giochi, ospedale, cinema, stazioni ferroviarie, piste ciclabili e tutto ciò che essi hanno ritenuto importante per il benessere di chi ci vive, utilizzando materiale di recupero, colla, colori ecc. Tutti gli elaborati sono stati esposti a fine progetto in una mostra dedicata, in occasione della giornata mondiale dei Diritti dell´Infanzia e dell´Adolescenza, nel mese di novembre presso Palazzo Ducale e la sede del Municipio IX a Nervi.

 

SPAZIO IN GIOCO

Il progetto s'inserisce nell'ambito degli interventi di prevenzione e sostegno finalizzati al rafforzamento delle competenze della famiglia e alla prevenzione di eventuali sviluppi problematici con particolare attenzione alle famiglie in stato di disagio socio-economico e straniere. Il progetto, che si è svolto con grande successo nel 2013 e che ci piacerebbe riproporre, ha aperto tre spazi di incontro per famiglie e bambini in tre diversi quartieri della città dove le nostre educatrici hanno realizzato laboratori ludico, educativi e creativi con bambini dai 2 ai 9 anni insieme agli adulti di riferimento. 

L'obiettivo perseguire e raggiunto è la promozione di uno spazio di libertà nel quale i bambini si sentano liberi di esprimersi e di scatenare la propria fantasia, immaginazione e creatività. A questo scopo i materiali utilizzati sono prevalentemente di riciclo.

Il "Centro" come un luogo dove il genitore si senta sostenuto nel suo ruolo attraverso la mediazione delle educatrici e il coinvolgimento attivo a tutte le attività proposte, favorendo così un clima di complicità e divertimento condiviso. 

Uno spazio appositamente dedicato agli adulti come la "piccola biblioteca pedagogica" ha permesso ai genitori di condividere e scambiare libri che trattino di tematiche pedagogiche o di psicologia evolutiva.

Spazio in Gioco faceva parte del progetto Famiglie al Centro nato dalla collaborazione con l´Associazione A.Ge. Genova Genitori e una rete di associazioni ed enti del III Settore, nonché con l´Università di Genova, e sostenuto dal Centro Servizi al Volontariato CELIVO.


CERCHIAMO VOLONTARI.

SE SEI INTERESSATO A METTERTI IN GIOCO CON NOI CHIAMACI AL 3408787117